Scopri cosa ti aspetta!

ACCEDI | REGISTRATI

Depilazione, il nemico di ogni donna!

0
scritto da Alice Curtis
14/06/2011
0
salva tra i preferiti

Ora che la stagione calda si avvicina (anche se in effetti non si direbbe visto il tempo!) tutte ci ritroviamo a combattere con i peli superflui, acerrimi nemici di ogni donna!

Eh si perché chi di noi non ha almeno una volta sognato di non vederli più ricrescere, di poter indossare gonne o pantaloncini corti, canotte o costumi sgambati senza questo pensiero? Purtoppo invece ci tocca fare i conti con i peli e quindi dobbiamo scegliere il metodo di depilazione più adatto alle nostre esigenze ma anche alla nostra pelle!

Iniziamo quindi facendo una distinzione: per depilazione si intende l'eliminazione del pelo senza però rimuovere la radice, cosa che invece avviene nell'epilazione.

Il metodo più diffuso, veloce e indolore è sicuramente il rasoio e tutte siamo cadute almeno una volta (io lo ammetto anche molte di più) nella tentazione di essere perfettamente depilate in pochi minuti e senza dolore grazie al rasoio! Purtroppo però posso dire, anche per esperienza personale, che questo comporta anche delle spiacevoli conseguenze come per esempio la velocissima ricrescita, il rafforzamento e l'ispessimento del pelo, e anche l'aumento di numero. Inoltre il rasoio non è adatto per le zone particolarmente sensibili come l'inguine o le ascelle dove potrebbero formarsi dei peli incarniti.

Secondo metodo sono le creme depilatorie, che ci regalano anch'esse un risultato veloce e indolore. L'ingrediente fondamentale di queste creme è l'acido tioglicolico, sostanza molto aggressiva che indebolisce la struttura dei peli, ma senza intaccarne la radice. In questo modo, dopo aver lasciato agire qualche minuto, i peli saranno facilmente removibili. Dopo l'uso di queste creme è sempre bene sciacquare abbondantemente la zona con acqua tiepida e lavarla con un sapone a PH neutro, ed in seguito applicare una crema lenitiva ed emolliente. Anche qui però avremo una ricrescita abbastanza veloce.

Ed ora arriviamo a parlare dei metodi più odiati da noi donne perché più fastidiosi e in alcuni casi dolorosi, ovvero le cerette!

Esistono due tipi di ceretta, a caldo e a freddo. Quest'ultima è più pratica ed è ideale per chi soffre di capillari fragili o ipersensibilità al calore; come quella a caldo va applicata nella direzione del pelo e poi, con le apposite strisce, si strappa nella direzione contraria ad esso, che verrà così rimosso dalla radice. Fondamentale per fare la ceretta è che i peli siano abbastanza lunghi da rimanere intrappolati nella cera e quindi rimossi in un solo strappo ed è proprio per questo che, per non aspettare che ricrescano a sufficienza, spesso cadiamo nella tentazione di usare il rasoio!

Sempre per esperienza vi sconsiglio di comprare le strisce già pronte, sulla confezione c'è scritto che basta scaldarle tra le mani ed applicarle, ma in realtà non strappano via i peli se non scaldate con il phon! Ed in ogni caso il risultato non è dei migliori, oltre al fatto che la pelle si irritata maggiormente perché è necessario ripassare più volte sulla stessa zona. Per la ceretta consiglio quindi di rivolgersi all'estetista, soffrirete un po' ma comunque il risultato sarà perfetto e duraturo (un paio di settimane come minimo)! Durante la fase di ricrescita in alcune zone potete anche eliminare i singoli peli che spuntano con la pinzetta, facendo attenzione a rimuovere il pelo dal bulbo e a non spezzarne il fusto, in questo modo potrete tenere sotto controllo la ricrescita in questi mesi estivi!

In alternativa, se preferite, c'è anche il metodo dell'epilazione elettrica, comunemente definita Silk epil, il quale scorrendo sulla zona interessata, strappa i peli dalla radice, il dolore è leggermente superiore a quello della ceretta perché i peli vengono strappati ad uno ad uno, ma chi lo usa regolarmente sostiene che con il tempo il fastidio diminuisce. Il vantaggio di questo metodo è che, come per la ceretta, con il tempo i peli si indeboliscono e diradano, lo svantaggio è certamente il dolore. Inoltre il Silk Epil non è indicato per le zone ricche di ghiandole come le ascelle e l'inguine. Sia prima della ceretta che prima dell'epilazione elettrica è consigliato fare un leggero scrub sulla zona da depilare, in modo tale da eliminare la pelle morta e favorire così l'uscita dei peli incarniti; in seguito, a depilazione terminata, soprattutto le prime volte e per le pelli più sensibili e soggette ad irritazione, è consigliata l'applicazione di una crema lenitiva, come il Gentalin Beta che previene la comparsa di arrossamenti ed irritazioni.

Infine, per chi davvero non ne può più di essere schiavo di ceretta o metodi depilatori vari, la soluzione è l'epilazione deifinitiva. I metodi diffusi sono due: la depilazione laser e epilazione con luce pulsata che sono due moderne tecnologia che si basano sul concetto della fototermolisi selettiva.
Il laser emette una luce monocromatica ad una determinata frequenza in modo da colpire selettivamente la melanina presente nel bulbo del pelo e così distruggerlo, l'energia luminosa si trasforma quindi in energia termica, provocando una vera e propria esplosione delle cellule del bulbo pilifero e l'eliminazione dello stesso, per cui il pelo non ricrescerà più.
Sono necessarie diverse sedute per raggiungere un buon risultato, il quale varia da persona a persona in base a diversi fattori quali il colore della pelle e dei peli, la profondità dei follicoli, la zona da trattare etc., ma quasi mai si ottiene la totale scomparsa dei peli. 

Con l'epilazione a luce pulsata l’energia termica viene diretta solo a livello del follicolo dei peli in fase di crescita riducendo così il rischio di danneggiare la cute. Per non provocare scottature alla pelle l'apparecchio consente di differenziare la temperatura tra la cute e il bulbo. La durata di ogni seduta varia in base all'estensione dell'aerea da trattare da pochi minuti ad un'ora e sono necessarie diverse sedute mesili per un buon risultato.

Per questi tipi di epilazione consiglio di recarsi sempre da medici esperti e qualificatì che sapranno consigliarvi il metodo migliore per il vostro caso, anche se in commercio esistono apparecchi che si possono comprare ed utilizzare a casa, come il cordless a luce pulsata Lumea di Philips al prezzo di 499 euro che va usato sulla pelle rasata ogni due settimane.

 

 

Potrebbero Interessarti

Commenti: 0
Condividi:
Per commentare il prodotto devi essere registrato.
Accedi o Registrati e prendi parte alle discussioni della nostra community!

Search Box

Daily Makeup

"Odiate la polverosità e l'effetto finale del trucco incipriato? Fissate il vostro make up con l'acqua termale!"

Dalla Community