Scopri cosa ti aspetta!

ACCEDI | REGISTRATI

Depilazione: istruzioni per l'uso!

0
scritto da Giada Morgillo
21/01/2013
0
salva tra i preferiti

E' il sogno di ogni donna svegliarsi un giorno e non dover più ricorrere alla depilazione. Purtroppo è una tra le tappe della "cura di noi stesse" più noiose nonché odiate, e pare che neanche i nuovi metodi di depilazione definitiva, molto costosi e dolorosi, garantiscano un risultato perfetto. I modi e gli strumenti sono tanti, ma non è sempre semplice trovare quello adatto alla propria pelle. La maggior parte di noi, chi per mancanza di tempo e chi per risparmiare, opta per la depilazione in casa. Prima di partire con qualche consiglio, è fondamentale sottolineare la differenza tra depilazione, ossia "tagliare" il pelo alla base, ed epilazione, che consiste nella rimozione del pelo alla radice. La durata del risultato è evidentemente differente: con la depilazione, il tempo stimato di ricrescita del pelo si aggira intorno ai 4-5 giorni, mentre con il metodo di epilazione la durata raddoppia. 

 

Depilazione fai da te


Diverse sono le tipologie di depilazione in casa, e tra le più comuni troviamo il rasoio, la ceretta e la crema depilatoria. Che si scelga un metodo piuttosto che un altro, il primo step fondamentale, prima di procedere alla depilazione, è l'esecuzione di uno scrub, il quale andrà ad eliminare le cellule morte della pelle ed eviterà la formazione di peli incarniti. Rasoio e crema depilatoria vincono in quanto a tempistica, essendo due metodologie che richiedono pochi minuti. In questo modo però la pelle rimarrà liscia per poco tempo, così da costringervi a ripetere l'operazione più volte alla settimana.

Nel caso della crema depilatoria è importante scegliere molto bene il prodotto, controllando l'INCI ( l'etichetta con gIi ingredienti), per non incombere in agenti chimici troppo aggressivi e dannosi per la pelle.

Il metodo della ceretta, invece, è considerato il migliore tra tutti, in quanto risulta il più efficace. Oltre alle strisce depilatorie già pronte che si trovano in commercio, il consiglio è di affidarsi preferibilmente ad un kit per ceretta a caldo fai da te, provvisto di strisce in tessuto e cera da riscaldare. C'è da sapere che per una buona riuscita della depilazione con cera, il pelo deve raggiungere una lunghezza pari o superiore a 5cm. Dopo la depilazione, i residui di cera andranno tolti con salviette imbevute di oli essenziali, in modo da idratare la pelle, al contempo massaggiandola.
Attenzione però: quello della ceretta è un metodo sconsigliato per coloro che soffrono di varici o insufficienza venosa, proprio a causa dell'aggressività del calore. Inoltre è sconsigliata per la zona delle ascelle, dove è meglio optare per il rasoio o una crema, in quanto lo strappo risulterebbe troppo aggressivo per le ghiandole che si trovano in questa zona. 

 

Una variante fatta in casa è la ceretta araba, composta di ingredienti naturali come zucchero, gocce di limone e acqua. Il preparato viene fatto bollire in un pentolino, e solo nel momento in cui sarà ben freddo, il composto andrà lavorato con le proprie mani e steso sulla pelle, per poi tirare in senso contrario rispetto alla crescita del pelo. 

Potrebbero Interessarti

Commenti: 0
Condividi:
Per commentare il prodotto devi essere registrato.
Accedi o Registrati e prendi parte alle discussioni della nostra community!

Search Box

Daily Makeup

"Ombretto long lasting? Bagnate il pennello prima di applicarlo, tenuta assicurata!"

Dalla Community