Scopri cosa ti aspetta!

ACCEDI | REGISTRATI

Eternellement DIOR!

0
scritto da
18/03/2011
0
salva tra i preferiti

 All'interno dei raffinati magazzini Le Bon Marché di Parigi dal 26 Febbraio è stata realizzata una mostra in onore della maison Dior che rimarrà aperta fino al 26 Marzo e mostrerà le creazioni di Monsieur Dior e John Galliano.

I visitatori, che ad oggi sono stati già più di 1500, sono potuti entrare nel Paese delle Meraviglie! Un ambiente elegante ed intimo ricreato in una scatola minimalista in plexiglass costruita all'interno dei grandi magazzini sui toni del nero, bianco e grigio chiaro, qui sono esposte le creazioni iconiche della maison, indimenticabili e sempre contemporeanee come la bottiglia del profumo d'oro 'J'Adore' che ricorda la silhouette di Charlize Théron, il famoso arco 'Fontagnes', l'arredamento del 18 ° secolo, o abiti con 30 anni di storia ma che sono ancora attuali.

All'interno della mostra è possibile vedere un video-documento di presentazione della storia della Casa di Dior e 'Le livre virtuale' (il libro virtuale) compilato con i commenti dei proprietari leggendari, Christian Dior e John Galliano, che aiuta a far luce sul lato più intimo della moda.

La maison Christian Dior nasce nel 1946 quando lo stilista francese Christian Dior grazie al supporto finanziario del socio Marcel Boussac, un magnate del tessile, apre la prima maison a Parigi.

 

La consacrazione arriva l’anno successivo, precisamente il 12 Febbraio 1947, quando viene presentata la collezione Corolla, poi ribattezzata New Look dalla stampa americana, e che fu il simbolo indiscusso della femminilità e dell’opulenza in passerella. Le linee morbide ed arrotondate sulle spalle, la vita alta sottolineata da cinture, le gonne a metà polpaccio ampie, voluminose e a ruota caratterizzarono questa sfilata che vede anche delicati abiti-corolla in grado di esaltare una femminilità nuova ed aristocratica.

Dai profumi al prêt-à-porter, dagli accessori alla biancheria la maison Dior si apre ad un ventaglio sempre più grande di possibilità di diffusione del proprio nome. Quello stesso giorno fu presentato anche Miss Dior, la prima fragranza firmata Dior. Un bouquet di rosa e gelsomino in un flacone di vetro reso ancora più elegante da un fiocco.

Dopo la morte di Christian Dior, nel 1957, a portare avanti il suo nome sarà il suo allievo e assistente Yves Saint Laurent, seguito poi da Marc Bohan, che dirigerà la maison fino al 1989, anno in cui l’italiano Gianfranco Ferrè viene nominato direttore creativo. Dal 1996 a poche settimane fa è stato l’estro di John Galliano a guidare la maison, che ha reinterpretato e reso attuali con ironia ed eccesso, la grazia e la perfezione del maestro Dior a partire dalla collezione Corolla.

Chissà se dopo quello che è successo nelle ultime settimane, in conseguenza ai comportamenti e alle dichiarazioni di Galliano di cui abbiamo già parlato, la mostra in onore di Dior sta riscuotendo ancora il successo iniziale... Se la storica maison viene oramai associata totalemente al nome del suo ex stilista oppure se l'ammirazione per il marchio Christian Dior rimane comunque intatta indipendentemente da ciò che è successo...

Bé che dire, se qualcuna di voi avrà la fortuna di “fare un salto” a Parigi, questa mostra è imperdibile!

Un bacio a tutte!

Potrebbero Interessarti

Commenti: 0
Condividi:
Per commentare il prodotto devi essere registrato.
Accedi o Registrati e prendi parte alle discussioni della nostra community!

Search Box

Daily Makeup

"Le tonalità chiare di ombretto fanno risaltare gli occhi e li fanno apparire più grandi."

Dalla Community