Scopri cosa ti aspetta!

ACCEDI | REGISTRATI

Mani rifatte? La nuova moda delle star!

0
scritto da Flavia Dondolini
3/08/2012
0
salva tra i preferiti

Prima il seno, poi i rotolini in eccesso, su pancia, gambe e fianchi. E ancora, zigomi sempre più alti, glutei di marmo, occhi da gattona, labbra effetto “canotto”, zampe di gallina attenuate e nasino alla francese. Tante perfette bambole di 50 e più anni, ossessionate dalla forza di gravità e da quell’inevitabile avanzare dell’età, che, tuttavia, le mani riescono sempre e comunque a rivelare.

Questo almeno fino a poco tempo fa, finché una scia di celebs, tra cui Madonna, Cher (ovviamente), Michelle Pfeiffer, Susan Sarandon e Julian Moore, insieme ai propri chirurghi estetici, non trovasse la soluzione al problema, scegliendo la costosa via dei bisturi al posto di una silenziosa accettazione.

 

Le dive che si sono “rifatte le mani”

 

Miss Ciccone, infatti, secondo il tabloid inglese Daily Mail, per regalarsi 10 anni in meno, si sarebbe fatta ritoccare le mani ben dodici volte con i suoi metodi “preferiti”: lo Stylage, iniezioni a base di acido ialuronico associato al mannitolo (sostanza presente nella frutta e nella verdura), e il CACI, combinazione di microdermoabrasione, elettroterapia e terapia a base di luci led, in grado di rimuovere le cellule morte, stimolare la crescita del collagene e migliorare la circolazione sanguigna rendendo più morbida la pelle. mani_rifatte

 

Una sciocchezza in confronto a Cher, che con i suoi 34 interventi alle mani, detiene il primato. A seguire Lenny Kravitz, Sarah Jessica Parker, Cameron Diaz, Teri Hatcher e Angelina Jolie.

L’invecchiamento delle mani e il deterioramento delle dita sembra essere un incubo comune anche Lady Gaga (classe 1986, ricordiamocelo!) che, secondo il settimanale tedesco Gala, avrebbe contattato il chirurgo, guru dell’estetica hollywoodiana, Brandt, al fine di sottoporsi alla scleroterapia (che consiste nell’iniettare all’interno delle vene malate sostanze cicatrizzanti, comprimendo subito con bendaggi elastici, per favorire l’immediata cicatrizzazione delle pareti venose, ed evitando la formazione di trombi).

Non copritemi le rughe, ci ho messo una vita a farmele venire”, diceva Anna Magnani, in un tempo in cui la bellezza era soprattutto sinonimo di autenticità, compreso qualche piccolo difetto.

Potrebbero Interessarti

Commenti: 0
Condividi:
Per commentare il prodotto devi essere registrato.
Accedi o Registrati e prendi parte alle discussioni della nostra community!

Search Box

Daily Makeup

"Gli ombretti di tonalità scure donano profondità allo sguardo delineando la forma degli occhi"

Dalla Community