Scopri cosa ti aspetta!

ACCEDI | REGISTRATI

Parliamo di Cellulite

0
scritto da Rox
20/04/2011
0
salva tra i preferiti

Intanto chiariamo: cos'è la cellulite? 
La cellulite è un "agglomerato" di cellule fra le quali si depositano liquidi di scarto, in eccesso, frutto dell'attività biologica. I tipi di cellulite sono tre: Compatta, molle ed edematosa.



1-La cellulite compatta

Colpisce soprattutto i soggetti in buona forma fisica con una muscolatura tonica poco mobile: la zona più interessata è spesso dolente e sulla cute compaiono delle smagliature, si localizza sulle ginocchia, cosce e sui glutei.

2-La cellulite Molle

Colpisce le persone di mezza età, che hanno tessuto ipotonico, o in soggetti che variano di peso. La cellulite molle è costituita da infiltrati mobili con presenza di noduli sclerotizzati; si localizza all’interno delle cosce e delle braccia.

3-La cellulite edematosa

È caratterizzata dalla presenza di una componente idrica: ristagno liquido dei glutei e del bacino conferiscono ai tessuti un aspetto gonfio e spugnoso.
È molto dolente al tatto e spesso anche spontaneamente. È sempre associata ad una cattiva circolazione venosa e linfatica degli arti inferiori: inizialmente compare solo un senso di pesantezza e di tensione alle gambe ed ai piedi; col passare degli anni si possono aggiungere segni più marcati di insufficienza venosa fino ad avere la presenza di gonfiori tali che la digitopressione crea un incavo persistente sulla pelle. Questa forma costituisce lo stadio finale della degenerazione ed è caratterizzata da tessuto spugnoso, cascante in posizione eretta ed oscillante durante la deambulazione. Alla palpazione il tessuto muscolare è praticamente inconsistente. La terapia è estremamente difficile ed inizialmente deludente. Gli esercizi ginnici mirati giocano un ruolo fondamentale. 

Cause della cellulite

Molte sono le cause che danno origine alla cellulite, spesso dipendente da vari fattori che si sommano fra loro. È causata da un’alterazione del microcircolo. Alcuni fattori non sono causati da noi e quindi non sono eliminabili. Questi li definiamo primari (ad es. il sesso, la razza o la familiarità). Gli altri fattori che sono collegati all’andamento della nostra vita li definiamo secondari. Sono collegati a patologie particolari o all'assunzione di farmaci. Infine esistono fattori aggravanti dovuti al nostro stile di vita che sicuramente potrebbero essere controllati adottando uno stile di vita diverso (ad es. cattiva alimentazione o sedentarietà)
Il fattore primario è principalmente uno: essere donna di razza bianca. Ecco perchè uno dei miei motti dell'estate è "vorrei la pelle nera". Quindi se siete di carnagione indo-africana ritenetevi fortunate. Tutte le povere vittime della cellulite di carnagione lattea infatti hanno uno sviluppo e un'attività maggiore degli estrogeni. Il processo dell'accumulo della cellulite peggiora durante l'adolescenza e durante la menopausa. Per non parlare poi del ciclo mestruale.


Ci sono molti fattori aggravanti della cellulite come:
   1)  Vita sedentaria o dimagrimento eccessivamente rapido. 
   2) Alimentazione non corretta. Ovvero l'assumere troppe calorie in ogni pasto, nutrirsi esclusivamente di cibi grassi e troppo nutrienti.
   3) Postura sbagliata e con gambe accavallate, contribuisce ad aggravare la circolazione sanguigna e quindi la cellulite perché comprime i vasi.
   4) Troppo tempo in piedi immobili causa una cattiva circolazione sanguigna, perché il sangue fa fatica a risalire dagli arti inferiori, con conseguente stasi circolatoria.
   5) L’abbigliamento troppo stretto causa cattiva circolazione perché comprime i vasi.
   6) Scarpe troppo strette o con tacco troppo alto ( questo è triste anche per me, sono fan del tacco 12).
   7) Stress e fumo sono altri fattori che aggravano lo stato della cellulite perché: Lo stress aumenta il livello degli ormoni dello stress e invece il fumo ha un’azione vasocostrittrice e aumenta i radicali liberi che peggiorano il microcircolo e aiutano ad accelerare l’invecchiamento cutaneo.


Dopo esservi demoralizzate per bene, aver letto le cause della cellulite ed esservi convinte a fare l'abbonamento per un mese di palestra, vi consolo dicendovi: la natura ha previsto tutto ciò e ci ha fornito anche le soluzioni per la cellulite.
Ebbene sì: bandite i cosmetici miracolosi anticellulite e rifornitevi di cacao amaro, fondi di caffè e acqua.



 Questo "fango" anticellulite è l'unico che mi ha dato risultati e, vi dirò, l'ho pescato su internet un po' di tempo fa. Ve lo propongo, sapendo che non tutte le lettrici di questo sito ne sono a conoscenza. Non so di chi sia la ricetta, in tutta sincerità quindi è impossibile per me citarne la fonte. 
A quanto pare questo fango, se applicato per 30 minuti con religiosa regolarità (si tratta di fare questo trattamento per 4 settimane per due volte a settimana), farebbe anche sparire i "buchetti" provocati dalla cellulite. Per mia esperienza personale posso dirvi che è vero: soffro di cellulite (causata nel mio caso dalla pigrizia, quindi dalla poca attività fisica) e con questi fanghi riesco a ricompattare in modo decente la pelle prima di andare al mare. Ovviamente non sperate in risultati facili: i miracoli non li fa nessuno. Ma se abbinate questo fango con un'attività fisica moderata, 2 litri d'acqua al giorno e un'alimentazione appena decente, i risultati non si faranno attendere!
Come prepararlo:
In una ciotola, versate del cacao amaro, quanto basta per entrambe le cosce. Versate poco a poco dell'acqua, fino ad ottenere una crema densa e spalmabile, ma che non coli (se no correte il rischio di sporcare tutta casa). A questo punto se siete dotate di attivi cosmetici aggiungete della caffeina anidra in proporzione di 2 a 100. Se non siete munite di caffeina anidra (immagino che il 90% non lo sia), aggiungete una posa di caffè (sì, proprio quelle che avanzano dopo aver fatto il caffè al pomeriggio). Mescolate bene, non ci devono essere grumi. Poi distribuite il composto sulle zone interessate e coprite tutto con della pellicola trasparente. Lasciate in posa 30 minuti o anche di più se ne avete la possibilità. Sciacquate con abbondante acqua tiepida. Già dalla prima applicazione noterete la pelle più morbida e compatta.

 

Potrebbero Interessarti

Commenti: 0
Condividi:
Per commentare il prodotto devi essere registrato.
Accedi o Registrati e prendi parte alle discussioni della nostra community!

Search Box

Daily Makeup

"Volete un trucco che duri fino a sera? Usate della cipria trasparente dopo aver steso fondo e correttore."

Dalla Community